Lomar Srl Via Galvani, 35 Flero (Brescia)

SISTEMI DI CHIAMATA INFERMIERA

EPSILOM IL DISPOSITIVO INTELLIGENTE ed espandibile per ospedali e rsa

Lomar Medical presenta un innovazione unica nei sistemi di chiamata infermiera: “Non è presente nessuna centralina di gestione”.

I dispositivi sono tutti “intelligenti” e sono collegati fra loro per mezzo comunicazione CAN-BUS.

La combinazione testa letto e sistema di chiamata proposti da Lomar permettono di gestire in modo centralizzato , dal software della guardiola , la regolazione delle luci dei testa letto e l’impostazione del funzionamento della luce notturna con orari e valori prestabiliti senza dover aggiungere linee elettriche , orologi , temporizzatori riducendo costi e tempi.

Epsilom introduce un sistema di alimentazione ridondante che permette in caso di guasto ad un alimentatore di non avere problemi di perdite di comunicazione nei reparti.

La diagnostica è regolarmente indicata dallo stesso programma di gestione Epsilom è stato pensato per essere utilizzato in modo semplice ed intuitivo da parte del personale medico e da parte del manutentore.

I moduli aggiuntivi offrono numerose funzionalità per una gestione ottimale del reparto (registrazione eventi, tempi d’intervento infermiera, presenza nella stanza, diagnostica e altro).

I display di stanza con Interfono e i moduli interfonici per le travi testa letto sono dotati di una tecnologia di ultima generazione con soppressione automatica del rumore di fondo e con guadagno automatico sui microfoni per riconoscimento della voce

Epsilom è compatibile con tutti i modelli di travi testaletto di produzione Lomar , produttori terzi , e può funzionare anche senza travi testa letto.

 

Moduli Aggiuntivi

Tutto in un’unica soluzione
” con il can bus i collegamenti sono semplici e veloci “
I Moduli Disponibili

Gestione guardiola

Terminale video con PC touch-screen Schermo 15.6” 1366 X 768 per gestione delle chiamate e registrazione eventi posizionato nel locale infermiera ( guardiola).

Il terminale è dotato di software proprietario di gestione che permette di gestire in modo semplice e intuitivo i reparti.

Il software permette la registrazione di ogni singolo evento che viene immagazzinato e salvato nel PC in una directory nascosta e criptata per evitare che il file originale venga compromesso.

E’ possibile quindi conoscere la data e l’orario delle chiamate avvenute e anche il tempo di intervento dell’infermiera e della sua presenza all’interno della stanza.

Il sistema guardiola è dotato anche di diagnostica che permette di avere in tempo reale il corretto funzionamento di ogni singolo dispositivo.

Un guasto al PC permette comunque a tutto il sistema di poter funzionare in quanto tutti i dispositivi sono “intelligenti” e non interrompono la funzione per cui sono stati programmati.

Se il computer viene allacciato alla rete e a internet è possibile anche la programmazione o la manutenzione da remoto con collegamento diretto dei tecnici all’impianto.

Il modulo viene fornito di adattatore USB-CAN BUS per la connessione ai moduli e dispositivi in campo.

La combinazione testa letto e sistema di chiamata Lomar permette di gestire dal software della guardiola la regolazione delle luci dei testa letto e l’impostazione del funzionamento della luce notturna con orari e valori prestabiliti.

Il sistema consente l’accesso a tre diverse utenze ( Base , Assistenza , e Installazione ). Il livello Base è il funzionamento normale il cui accesso non è protetto da nessuna password dove l’utente , in questo caso personale medico  può consultare gli eventi , lo storico del reparto come mostrato in figura.

Con il livello Assistenza si può accedere alla pagina delle Impostazioni. Nella “Gestione illuminazione”, per ogni reparto, si possono gestire le luci dei testaletto.
Si può impostare la gestione della luce notturna da computer e selezionare gli orari di inizio e di fine della stessa e volendo anche il suo livello.
È poi possibile gestire i livelli massimi sia della luce indiretta che della luce di lettura.

Si può impostare il backup giornaliero dei dati (log eventi e dati dell’impianto). È fondamentale selezionare come destinazione una cartella a cui il programma ha libero accesso.
Si può infine cambiare la lingua dell’interfaccia. Il cambio lingua si ripercuote anche sui display di stanza e sui display di corridoio.

E’ possibile cambiare il nome al reparto , sostituire un dispositivo , ed entrare nelle impostazioni avanzate del dispositivo stesso come ad esempio abilitare o meno il buzzer , o abilitare o meno la funzione follow me.

Inoltre è possibile resettare tutte le chiamate in corso o aggiungere nuovi dispositivi. Il software con iterfaccia “user friendly” permette di poter sostituire o aggiungere nuovi dispositivi senza aver particolari conoscenze in campo elettronico , l’operaizone risulta semplice e il software guida l’oeratore passo per passo.

Con il livello Installazione è possibile eseguire il setup dell’impianto e quindi la programmazione con l’assegnazione ad ogni dispositivo dei parametri del sistema di chiamata. Questa operazione è comunque gestita da un interfaccia semplice che guida l’operatore passo per passo come mostrato in figura. In questo livello sono inoltre possibili l’aggioramento del firmware a il test hardware.

Sono disponibili 2 moduli opzionali: INTERFONO  e TRANSPONDER (modulo NFC)   per notifica della presenza dell’infermiera.

Il display di guardiola con interfono ha come funzione il colloquio, quindi nello specifico:

1) Colloquio bidirezionale ( parla – ascolta ) verso le stanze o aree comuni , bagni
2) Colloquio bidirezionale ( parla – ascolta ) verso le guardiole o locali medici
3) Colloquio monodirezionale broadcast ( parla ) verso tutti i terminali quando ad esempio devono essere fatti annunci e mandati messaggi urgenti

Il colloquio è di tipo bidirezionale e monodirezionale quindi si può sia parlare che sentire.

Puo ‘ essere fornito in versione fissaggio a parete o da tavolo.

La schermata del software di gestione della guardiola “Lomar Call Monitor” con NFC mostra la presenza dell’infermiera e anche le credenziali dell’operatore sanitario.

Il dispositivo e’ dotato di una piastra inferiore di fissaggio che si adatta a normali scatole delle varie serie civili in commercio.  La piastra posteriore è dotata di 4 fori di fissaggio e di un foro centrale per il passaggio dei cavi di alimentazione.

Disponibile in versione con alimentazione esterna e in versione con alimentatore 30 w 24 Vdc incorporato.

Display di stanza

Pannello touch-screen 4,3 pollici di tipo grafico a colori retroilluminato di ultima generazione compatibile con utilizzo di guanti medicali.

Il modulo consente la visualizzazione della chiamata indicando il numero del letto del paziente ed è comprensivo di tasti touch-screen “ presenza infermiera” – “chiamata di emergenza verso personale medico” ”tasto di reset”.

Il modulo è posizionato all’ interno del locale di degenza.

Il dispositivo permette all’infermiera di convogliare le chiamate nella camera in cui si trova ( funzione FOLLOW ME) per la visualizzazione del numero di camera e del paziente che ha premuto il tasto di attivazione della chiamata infermiera.

Durante una chiamata infermiera in corso , il display del touch screen mostra i tasti di “reset” e “ chiamata di emergenza” che sono a disposizione del personale medico presente nella stanza.
Il pannello è dotato anche di buzzer di segnalazione.

Sono disponibili 2 moduli opzionali: INTERFONO  e TRANSPONDER (modulo NFC)   per notifica della presenza dell’infermiera.

 

Il display di stanza con interfono sono dotati di una tecnologia di ultima generazione con soppressione automatica del rumore di fondo e con guadagno automatico sui microfoni per riconoscimento della voce . Racchiude inoltre tutte le funzioni del modulo di stanza standard con l’aggiunta di un microfono basso rumore e altoparlante 10w nella parte laterale del menù delle icone volume + , volume – , interfono ( in basso a destra non attiva ).

Una volta notificata la presenza dell’infermiera nella stanza premendo il tasto verde ( luce verde accesa della lampada fuoriporta ) si attiva l’icona dell’interfono.

Una volta premuto il simbolo dell’interfono si accede al menù di colloquio dove e’ possibile selezionare la stanza o la guardiola con cui parlare.

Il colloquio è di tipo bidirezionale quindi si può sia parlare che sentire.

Modulo interfonico completo di supporto e placca tipo 507 per poter essere collocato a bordo della trave testaletto e in aree comuni o bagni con semplice predisposizione in scatola tipo 507.

 

ha in dotazione N° 4 microfoni  per la gestione dell’audio che, danno la possibilità al dispostivo di capire il punto da cui proviene la voce eliminando eventuali disturbi. Il risultato è quello di ottenere un segnale di altissima qualità e definizione. Sono presenti anche dei tasti per il controllo del volume e led di indicazione posizionati in verticale per essere sempre visibili durante la regolazione. Il modulo è provvisto anche di ulteriori pulsanti aggiuntivi per assegnazione di funzioni particolari mediate software dedicato e altoparlante 10w.

Una volta ricevuta la chiamata , l’infermiera presente in guardiola o in un altra stanza del reparto può mettersi in contatto con il degente che ha effettuato la chiamata , Il colloquio è di tipo bidirezionale quindi si può sia parlare che ascoltare.

Il dispositivo e’ dotato di una piastra inferiore di fissaggio che si adatta a normali scatole delle varie serie civili in commercio.  La piastra posteriore è dotata di 4 fori di fissaggio e di un foro centrale per il passaggio dei cavi di alimentazione.

Connessione Pulsantiera

Modulo di connessione pulsantiera a trave testa letto.

Il cavo nella parte lato connettore presenta un tratto di circa 20 cm. spiralato la cui funzione è quella di permettere un certo allungamento prima dello sgancio del connettore magnetico.

Il sistema cavo ha una lunghezza totale circa 1,5 mt (estensibile fino a 2 metri grazie alla spirale sul cavo).

 

La tastiera è magnetica nella parte inferiore per questo può essere agganciata al testa letto (lateralmente) al letto o a parete predisposta con apposita staffa di aggancio nella versione a parete e con aggancio alle sponde del letto.

Dispositivo da collocare a bordo della trave testaletto o a parete con supporto e placca a 3 moduli. E’ dotato di una presa magnetica non polarizzata (in qualsiasi punto viene agganciato il connettore della tastiera il funzionamento viene assicurato ) e di un pulsante chiamata infermiera aggiuntivo comprensivo anche di spia di tranquillizzazione. il punto di aggancio della pulsantiera è provvisto di una retro illuminazione per essere visibile anche al buio.

 

La pulsantiera  pensile viene connessa alla trave testa letto con connettore magnetico con un tasto chiamata e tasti comando luci nella versione standard a tre tasti :  chiamata infermiera con spia di tranquillizzazione rossa – luce lettura – luce indiretta con possibilità di implemento di altri due tasti aggiuntivi ( ad esempio per il comando delle tapparelle ). Il cavo nella parte finale del connettore è realizzato a spirale e questo permette un estensione di oltre un metro per evitare strappi accidentali e rotture.

Durante lo stand-by la tastiera risulta leggermente retro-illuminata sui bordi frontali e sull’area esterna di ogni tasto.

Questo permette all’utente e al personale medico di individuare al buio i pulsanti e la tastiera stessa.

Durante lo stand-by anche il modulo di aggancio pulsantiera al testaletto risulta leggermente retro-illuminato sul pulsante di chiamata e all’interno del connettore stesso.

Questo permette all’utente e al personale medico di individuare al buio sia il pulsante chiamata e sia il connettore in caso di sgancio della tastiera.

                        

Lampada fuoriporta

Dispositivo di segnalazione a led da collocare fuori porta per identificazione ottico acustica della tipologia di chiamata.

La lampada realizzata in estruso d’alluminio con copertura in policarbonato può essere fornita da tre a cinque colori. Nella versione base a tre colori vengono identificate le seguenti situazioni:

  • ROSSO: chiamata da posto letto
  • BIANCO +  ROSSO chiamata da bagno
  • VERDE: presenza infermiera all’interno del locale

Nella versione a 5 colori si aggiungono funzioni speciali come:

  • BLU: chiamata del medico
  • GIALLO: chiamata rianimatore o personale medico specializzato

La lampada è dotata di uno spazio retroilluminato per inserimento del numero di stanza personalizzabile che lo rende ben visibile a distanza.

Il dispositivo è dotato di ingresso per can-bus dorsale e di un altro ingresso opto-isolato per il can-bus di stanza ( che mette in comunicazione i dispositivi presenti nella stanza ) non è quindi necessario nessun inserimento di interfacce esterne per la gestione delle camere in quanto ogni lampada gestisce in autonomia gli oggetti presenti nella stanza. E’ possibile avere la versione senza alimentatore e la versione con alimentatore interno.

Tutte le segnalazioni sopra descritte sono accompagnate anche da una segnalazione acustica diversa per ogni tipologia di chiamata secondo normativa VDE.

La predisposizione per il fissaggio della lampada a parete sono normali scatole serie civile tipo posizionate in verticale.

Il fissaggio può essere anche in orizzontale sia a parete che a soffitto in quanto la lampada è dotata di ganci in acciaio anticaduta.

La piastra di fissaggio oltre a una foratura centrale per il passaggio dei cavi/corugati è dotata anche di due fori aggiuntivi nel caso di fissaggio in orizzontale.

 

Lampade direzionali

Dispositivo di segnalazione a led da collocare nelle corsie o nelle zone comuni allo scopo di segnalare al personale medico la direzione verso le stanze da cui proviene la chiamata infermiera.

La lampada è dotata di indicazioni su entrambi i lati collocata in punti precisi può essere vista sia da un lato e sia dall’altro anche a lunga distanza.

Versione Verticale

Versione Orizzontale

Gestione aree comuni - bagni

Moduli di chiamata e presenza-reset stanza con tecnologia CAN-BUS, con retroilluminazione, luce e buzzer di segnalazione del comando eseguito, installabili in scatole 503 delle comuni serie civili.

Il modulo è fornito con placca di copertura anche in versione anti-batterica.

La sfera di colore rosso di circa 25 mm. di diametro permette di avere il cordone distaccato dalla parete per facile individuazione e facile presa.

Quando viene premuto il pulsante di chiamata , il tasto diventa maggiormente luminoso di colore rosso per segnalare la chiamata effettuata secondo normativa VDE.

Il modulo e’ dotato di tasto aggiuntivo non a tirante per chiamata infermiera.

 

Tirante bagno con tasto di chiamata infermiera retroilluminato installabile in scatola 503 delle comuni serie civili.

Il modulo è fornito di supporto 503 con placca di copertura anche in versione anti-batterica.

La sfera di colore rosso di circa 25 mm. di diametro permette di avere il cordone distaccato dalla parete per facile individuazione e facile presa.

Quando viene premuto il pulsante di chiamata , il tasto diventa maggiormente luminoso di colore rosso per segnalare la chiamata effettuata secondo normativa VDE.

Il modulo e’ dotato di tasto aggiuntivo non a tirante per  chiamata infermiera.

Modulo con  tasto di chiamata infermiera retroilluminato con placca di copertura anche in versione anti-batterica.

Quando viene premuto il pulsante di chiamata , il tasto diventa maggiormente luminoso di colore rosso per segnalare la chiamata effettuata secondo normativa VDE.

Modulo con tasto di chiamata infermiera retroilluminato installabile in scatola delle comuni serie civili.

Il modulo è fornito con placca di copertura anche in versione anti-batterica.

Quando viene premuto il pulsante di chiamata , il tasto diventa maggiormente luminoso di colore rosso per segnalare la chiamata effettuata secondo normativa VDE.

Il modulo contiene anche un buzzer di segnalazione.

Modulo per reset chiamata o notifica della presenza dell’infermiera ( zona bagno o zone comuni posizionabile anche interno stanza) retroilluminato installabile in scatola delle comuni serie civili.

Il modulo è fornito con placca di copertura anche in versione anti-batterica.

Durante lo stand by il pulsante è contornato da una leggerissima luce bianca regolabile come intensità e al momento della pressione per reset assume il colore verde secondo normativa VDE.

Il modulo contiene anche un buzzer di segnalazione.

Display di corsia e di reparto

I display consentono di visualizzare gli eventi all’interno del reparto.

Formato da 24 caratteri alfanumerici di colore rosso a LED per la visualizzazione delle chiamate infermiera con indicazione di provenienza, tipologia e livello di priorità.

Le versioni sono disponibili in formato singolo o in formato Bi-facciale per essere visto ( se posizionato al centro di un corridoio ) da entrambe le direzioni.

Il Display è provvisto di interfaccia di collegamento al CAN-BUS ed alimentatore interno dedicato.

Il fissaggio del modulo display può essere effettuato a soffitto o a parete sia in orizzontale che a sbalzo.

Gestione Tapparelle Elettriche

Modulo su classica 503 per comando di salita e discesa della tapparella

con leggera retro illuminazione e spia di tranquillizzazione per comando inserito.

Gestione dell’apertura e della chiusura delle tapparelle elettriche con motori elettrici 230Vac con finecorsa incorporati e non.

Il comando di salita e discesa della tapparella può essere gestito con pulsanti serie civile di ogni marca con serigrafia del comando mezzo incisione laser realizzata da Lomar Medical.

Nelle camere di degenza dove presente la trave testa letto con il sistema di chiamata Epsilom il comando delle tapparelle può avvenire direttamente dalla pulsantiera del sistema di chiamata con tasti Sali scendi dedicati.

In alternativa è prevista una tastiera raso in poliestere spessore 2mm. con led incorporati per varie segnalazioni.

Il sistema comunica attraverso il Can-Bus che  consente di offrire anche una  gestione centralizzata delle tapparelle da PC con software dedicato in cui è possibile impostare alcuni parametri e funzionalità.

Dispositivi Intelligenti

                                                                                                  Dispositivi intelligenti per gestione

                                                                                                  sistema di chiamata e illuminazione.

Con l’inserimento nel testa letto di una scheda elettronica (PLC) progettata e realizzata da Lomar Medical modulare ed espandibile in base alle funzioni e necessità di ogni utilizzatore finale (anche in fasi successive alla fornitura iniziale).

A completamento sono possibili accessori di comando come tastiera a pannello e tastiera pensile.

Modulo base
Modulo per la gestione dell’illuminazione il cui funzionamento è indicato nel capitolo “possibili scenari” ad esclusione della “gestione intelligente”.

Modulo base + modulo CAN BUS
Con il modulo aggiuntivo CAN-BUS oltre la funzione di tutti i possibili scenari è inclusa anche la “gestione intelligente” dell’illuminazione. Il modulo CAN-BUS permette anche da remoto di impostare e controllare tutta l’illuminazione delle travi testa letto.

Modulo base  + modulo TASTIERE
Oltre alle funzioni base con il modulo TASTIERE si possono interfacciare con la trave testa letto i moduli di una tastiera di comando con pulsante chiamata infermiera e due tasti per comando luci.

Modulo completo PWM-ALIM-CPU-CAN-BUS-TASTIERE
Il modulo completo raccoglie tutte le funzioni sopra riportate.

Comandi Luci

Gestione dell’illuminazione con comandi semplici ed intuitivi.

 

 

 

 

 

 

Lomar Medical propone per la prima volta nel settore medicale una gestione dell’illuminazione con comandi semplici ed intuitivi che vengono serigrafati per mezzo di incisione laser direttamente sui pulsanti serie civile.

La gestione dei comandi avviene in bassa tensione 24v per garantire una maggiore sicurezza al personale medico e ai pazienti.

Con questo modulo Lomar Medical presenta in alternativa per i comandi delle luci una tastiera a raso pannello intuitivo e funzionale con la particolarità di evitare accumuli batterici e di facile pulizia con normali detergenti in ambito medico.

La connessione del modulo risulta rapida tramite cavo flat con connettore inserito direttamente nel dispositivo.